• Contattaci

Alliance française Bologne

7/10 - Camion à histoires

LA FRANCIA IN SCENA
Camion à Histoires / Théâtre itinérant!

presentano

“L’ours qui avait une épée”
Spettacolo itinerante per bambini

- BOLOGNA

Quando Venerdì 7 ottobre
Dove Piazza del Baraccano

- Un camion colorato e versatile, adatto per spostarsi tra cortili, scuole e città, è l’originale sede mobile del laboratorio teatrale “Camion à Histoires / Théâtre en itinérance!”. Che in italiano significa per l’appunto: “Il camion delle storie, Teatro Itinerante”.

- Dopo il grande successo del Festival di Avignone 2015, al “Théâtr’enfants Monclar”, il progetto - pensato per giovanissimi spettatori - arriva finalmente in Italia a partire dal 23 settembre, in un lungo tour che coinvolgerà le principali città della penisola da Napoli a Bologna, per terminare al Festival Segni d’Infanzia di Mantova.

- Un tour strutturato su iniziativa del servizio educativo dell’Institut français Italia, in collaborazione con le Alliances françaises e sostenuto da Total E&P Italia, che fa parte della programmazione della Francia in Scena - la stagione artistica dell’Institut français Italia, realizzata su iniziativa dell’Ambasciata di Francia in Italia – in partenariato con l’école française A. Dumas de Naples, le Alliances françaises di Basilicata, di Taranto, di Bari, di Foligno e di Bologna.

- Camion à Histoires / Théâtre en itinérance! è un luogo magico dove far nascere spettacoli e rinsaldare il rapporto delle nuove generazioni con i libri e la lettura. E’ uno spazio di 14 metri quadrati dove si trova tutto il necessario: scenografia, luce, suono, musica, video. Un piccolo teatro dove fare davvero le cose in grande.

- Pensato appositamente per spostarsi tra i cortili delle scuole, ma anche tra parchi, ludoteche e spazi diversi, Camion à Histoires accoglie 30 bambini e 2 accompagnatori per ogni rappresentazione nel contesto didattico e 28 persone (un adulto, un bambino) negli spettacoli aperti a tutti.
E’ uno spazio teatrale inedito, conviviale e caloroso, adatto a rinnovare la capacità di ascolto dei giovanissimi e la loro comprensione delle arti dello spettacolo.

- Si inizia dalla storia di un libro e la si “trasforma” in spettacolo teatrale. E’ un lavoro che parte dall’adattamento del testo e arriva alla scrittura multidisciplinare, utilizzando tutte le risorse teatrali: scenografia, costumi, illuminazione, creazione musicale e sonora, oggetti in metallo, manipolazione meccanica ed elettrica fino alla creazione di un video.

- “L’ours qui avait une épée” è una storia ricca di personaggi e colpi di scena, ideata per catturare fin da subito l’attenzione di più piccoli. Un luogo di incontro tra una lingua, un racconto e un’emozione estetica.

- Il linguaggio è infatti al centro dell’esperienza proposta agli studenti: attraverso questo progetto artistico, l’insegnante favorisce un risveglio linguistico e culturale alla lingua francese; un’incitazione alla lettura attraverso il libro che fa da supporto allo spettacolo; un’introduzione al dibattito sulla responsabilità delle proprie azioni, sulla natura e la sua salvaguardia. “L’ours qui avait une épée” affronta infatti temi attuali e molto sentiti nel mondo di oggi: il rispetto per gli altri e l’ambiente, incitando senza pedanteria e in maniera ludica a riflettere alle conseguenze delle nostre azioni e a prendersi cura del luogo in cui viviamo.

In allegato la locandina dello spettacolo