• Contattaci

Alliance française Bologne

Premio Stendhal per la traduzione

Premio Stendhal per la traduzione

- “Milanese. Scrisse. Amo. Visse”: è ben noto l’epitaffio iscrito sulla tomba di Stendhal, un gran viaggiatore, che aveva trovato in Italia la felicità. Con la creazione del premio per la traduzione italiana intitolato all’autore di La Certosa di Parma e delle Cronache italiane, l’Institut français Italia e il Service de coopération et d’action culturelle (SCAC) dell’Ambasciata di Francia in Italia inaugurano un progetto di grande rilievo.

- La traduzione, vettore principe per gli scambi culturali, è “la lingua dell’Europa” come diceva Umberto Eco. In questo senso, i traduttori sono protagonisti professionali ed è pertanto importante sottolinearne il ruolo fondamentale. E’ per tutte queste ragioni che il Premio Stendhal viene lanciato, per sostenere l’eccellenza della traduzione e del lavoro editoriale realizzato a partire dalla letteratura francese.

Naturalmente, sarà un’ulteriore occasione per omaggiare i libri stessi: il Premio Stendhal è un invito a scoprire o riscoprire le opere francesi ed i loro autori.

Presentazione

- Il Premio Stendhal è destinato alle opere letterarie (narrativa, teatro, poesia) francesi tradotte in italiano. Esso riconosce sia la qualità della traduzione che quella dell’opera originale. La giuria valuta l’interesse e l’importanza dell’opera in quanto tale, la difficoltà della traduzione e la sua riuscita, e infine la qualità del lavoro editoriale.

- Le opere eleggibili devono essere state pubblicate in traduzione italiana da una casa editrice, in Italia, tra il 1° gennaio 2015 e il 6 maggio 2016, data limite di invio delle candidature.

La giuria conferisce 2 riconoscimenti:

  • il Premio Stendhal al traduttore di un’opera francese in italiano, e alla casa editrice italiana corrispondente;
  • la menzione “Giovane” è destinata a un giovane traduttore di un’opera francese in italiano, dando la priorità ai candidati di meno di 35 anni.

Almeno una delle due opere premiate deve essere di un autore contemporaneo.

L’ammontare del Premio Stendhal è ripartito per due terzi a favore del traduttore vincitore e un terzo a favore della casa editrice italiana corrispondente; l’ammontare della menzione “Giovane” viene conferito al traduttore.

Per maggiori informazioni, il regolamento e il modulo di candidatura:

http://institutfrancais-italia.com/it/cultura/libri-e-letteratura/premio-stendhal-della-traduzione