• Contattaci

Alliance française Bologne

Laboratori per adolescenti (12/15 anni)

Joyeuses Scènes
a cura di Charlotte Wuillai
15 e 16 dicembre 2018
iscrizioni aperte fino a martedì 11 dicembre



Un Week-end per fare gruppo, per rompere la barriera della lingua divertendosi attraverso giochi teatrali.
Laboratorio dedicato agli adolescenti 12/15 anni con un livello A2 di conoscenza del francese.

Sabato 15 Dicembre dalle 14:30 alle 18:30
Domenica 16 Dicembre dalle 9:30 alle 16:30 (pranzo al sacco)

- con un piccolo spettacolo finale durante la festa di Natale il 18 Dicembre, alle ore 18:30

Tariffe:
- 1 Laboratorio “Joyeuses Scènes!” 70€
- 2 Laboratori: “Joyeuses Scènes!” + “Ecris ton histoire” (30/31 marzo 2019) = 120€
+ tessera associativa 15€
Gruppo da min 6 a max 10 partecipanti

Maggiori informazioni
didattica chez afbologna.it


Ecris ton histoire
a cura di Charlotte Wuillai
30 e 31 marzo 2019

Laboratorio di scrittura creativa per adolescenti 12/15 anni con un livello A2 di conoscenza del francese.

Partendo dall’opera di un autore francofono, ospite alla Fiera del Libro per Ragazzi, gli adolescenti saranno invitati a creare la loro storia: racconti fantastici, storie reali, storie in rima, fumetti, poesie...
Il laboratorio prevede un incontro con l’autore e vari giochi di scrittura creativa per incentivare l’immaginazione.

Sabato 30 marzo dalle 14.30 alle 18.30
Domenica 31 marzo dalle 9 alle 16 (pranzo al sacco)

Tariffa:
- Laboratorio: “Ecris ton histoire” = 70€
+ tessera associativa 15€
Gruppo da min 6 a max 10 partecipanti

Maggiori informazioni
didattica chez afbologna.it


A cura di:
CHARLOTTE WUILLAI, Professoressa di francese e esperta in scenografia teatrale
Nel 2013 si trasferisce in Italia per iscriversi alla scuola di Scenografia all’Accademia di Belle Arti di Bologna. Immaginare spazi, creare ambienti e farli vivere per un momento l’ha sempre affascinata. Dal 2015 collabora con la compagnia Cantieri Meticci come grafica e scenografa. L’arte e in particolare per il teatro ha anche influenzato il suo lavoro di insegnante di francese dandogli un’impronta creativa.
Un piede nella scenografia, l’altro nell’insegnamento; una mano disegna, l’altra avvita, un occhio gira il mondo e l’altro mette in equilibrio. Tutto si collega grazie alla sua creatività. Il suo mondo è un grande collage, la sua visione è plurale ; questo arricchisce i suoi vari lavori.