Logo Alliance Française

In occasione di Bologna Children’s Book Fair e della mostra Pathfinder,

riapre la Biblioteca ragazzi dell’Alliance Française di Bologna.

1500 volumi, tra libri, fumetti e audiolibri dedicati
a bambini e ragazzi da 0 a 15 anni.
En français,  c’est clair !

Martedì 9 aprile, ore 18:30

Via de’ Marchi 4

Dopo un periodo di chiusura al pubblico, necessario alla riorganizzazione di tutti i volumi presenti e alla loro catalogazione online, riapre la biblioteca dell’Alliance Française di Bologna e, in occasione della Fiera del libro per ragazzi, si inaugura la parte dedicata a bambini e ragazzi da 0 a 15 anni.
(A causa dell’influenza Vanna Vinci non sarà presente, come annunciato precedentmente, al taglio del nastro!).

1500 volumi tra libri, audiolibri e fumetti dedicati alla Littérature d’enfance et de jeunesse a disposizione dei giovani francofoni e francofili, frutto del prezioso lavoro di un gruppo di volontari (soci dell’Alliance, Service Civique International, stagiaires, etc) e delle donazioni d’importanti case editrici, come Logos Edizioni e Coconino Press, nonché di privati cittadini.

La biblioteca dell’Alliance Française di Bologna, rilanciata dal 2022 dagli appuntamenti mensili del Café Littéraire nell’ambito del Patto per la Lettura e da febbraio 2024 dal Cinéma a Merenda, rassegna di film d’animazione per giovani cinefili, riapre ufficialmente le sue porte il 9 aprile alle 18:30 per poi dare appuntamento al pubblico ogni venerdì dalle 11 alle 19.

A disposizione degli utenti un patrimonio librario di oltre 6000 libri che include prestigiose collezioni, il Fondo Luigi Bernardi, la Donazione Anita e Carmen Licari e ovviamente una sala lettura e uno spazio completamente dedicato ai giovani lettori. È possibile effettuare una ricerca per titolo e autore dei libri presenti attraverso il sistema Open Source Tinycat. Maggiori informazioni sono disponibili sul sito dell’Alliance Française di Bologna alla pagina dedicata alla Bibliomediateca.

Per l’intero progetto della biblioteca, coordinato dalla Direttrice Martine Pagan-Dalarun, coadiuvata da Eglantine ReymondBibliothécaire d’État, si ringraziano Anna Serena Panaioli e Milena Dalmonte, volontarie e referenti per la Biblioteca, che hanno curato tutti gli aspetti tecnici, logistici e organizzativi con professionalità e passione, Louna Flosi (Service Civique International) e Marguerite Rousselet (volontaria) addette alla catalogazione e alla riorganizzazione dei volumi, Douglas Granger, Francesca Di Vuolo e Lucia Margotti (stagiaires) assistenti alla riorganizzazione, Walter Ravaglia (volontario) per la supervisione. Si ringrazia inoltre Cristina Bragaglia, coreferente del progetto nella sua fase iniziale.

La riapertura della biblioteca ragazzi avviene nel bellissimo contesto della mostra Pathfinder. Finding new paths where none have tread before curata dall’Accademia di Belle Arti di Bologna, in collaborazione con l’Istituto di Cultura germanica, che vede la partecipazione dei giovani studenti di 6 scuole d’Arte internazionali:

Accademia di Belle Arti / Bologna
Cambridge School of Art / Cambridge
École Supérieure d’Art de Lorraine / Épinal
Hochschule für Angewandte Wissenschaften / Hamburg
Kyoto City University of Arts / Kyoto
La Massana Arts & Design School / Barcelona

 

 

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER